E’ stato presentato venerdì 11 alle 18,30 presso la libreria Ubik di Monterotondo il thriller d’esordio di Roberto Costantini “Tu sei il male”. Un capolavoro preceduto da un grande battage pubblicitario che si apre con l’omicidio di Elisa Sordi, una diciottenne impiegata in una società immobiliare del Vaticano, che scompare nel nulla la sera della vittoria italiana al Mundial spagnolo.  Il suo corpo verrà ritrovato sul greto del Tevere. A svolgere le indagini di quel delitto che rimarrà insoluto, è il giovane commissario di polizia, Michele Balistreri protagonista indiscusso di quest’opera. Era il luglio del 1982 a Roma e nello stesso mese a 24 anni di distanza, nella sera in cui gli azzurri battono la Francia ai mondiali della Germania, la madre di Elisa si toglie la vita buttandosi dal balcone. Le indagini vengono ancora una volta affidate al commissario Balistreri, ora a capo della Sezione Speciale Stranieri della Capitale. E’ proprio il suicidio dell’anziana signora che lo spinge a riaprire l’inchiesta e a rendere giustizia ad Elisa dopo ventiquattro anni. Ma questo ad un prezzo molto alto per lui, costretto a tenere a bada i propri demoni a forza di antidepressivi. Sullo sfondo una Roma capace di nascondere ogni più turpe segreto, che ci porta alla memoria altri omicidi, fatti di cronaca realmente accaduti come quello di via Poma. <Un vecchio delitto senza soluzione. Un Killer che rispunta dal passato. Il perbenismo di ieri e il razzismo di oggi che si saldano nell’ombra. Questa è l’Italia, commissario Balestrieri: e neanche la tua forza malata riuscirà mai a cambiarla>. Questo il commento di Giancarlo De Cataldo al libro di Roberto Costantini, un ingegnere, consulente aziendale nato a Tripoli nel 1952, oggi dirigente della Luiss Guido Carli di Roma dove insegna anche al Master in Business Administration. Il suo primo romanzo che con le sue 700 pagine va oltre le aspettativa e ci dipinge il lato oscuro dell’Italia che non cambia. “Tu sei il male”, che verrà tradotto in 5 lingue, è il primo volume di una trilogia con protagonista Michele Balistreri, a tratti arrogante, con un pessimo rapporto con le donne e anche raccomandato, ma sicuramente più saggio e onesto nella seconda parte del libro. I diritto cinematografici sono stati già acquistati alla fiera del libro di Londra da editori stranieri e l’autore sta già lavorando alla stesura del secondo romanzo ambientato in Libia, che tornerà indietro nel tempo, portandoci a vivere gli anni in cui Balestrieri è più giovane.

agoratvCOMUNICULTURARECENSIONIVIDEONEWS
E' stato presentato venerdì 11 alle 18,30 presso la libreria Ubik di Monterotondo il thriller d’esordio di Roberto Costantini “Tu sei il male”. Un capolavoro preceduto da un grande battage pubblicitario che si apre con l’omicidio di Elisa Sordi, una diciottenne impiegata in una società immobiliare del Vaticano, che...