Nei prossimi giorni a svegliarvi potrebbe essere una telefonata il primo cittadino di Roma, Ignazio Marino. Uno scherzo telefonico? No, la sua nuova iniziativa: “Buongiorno, sono il sindaco”. Il chirurgo chiamerà personalmente “i romane e le romani che si sono rivolti al Campidoglio per segnalare problemi o chiedere aiuto e ai quali il Campidoglio ha risposto, trovando una soluzione”. A comunicarlo è l’ufficio stampa del Comune. “Un’iniziativa – spiegano da Palazzo Senatorio – che rafforza ulteriormente il rapporto diretto tra il sindaco e i cittadini, che l’amministrazione capitolina ha voluto costruire concretamente da subito attraverso l’istituzione dell’Ufficio del sindaco per i Rapporti con i Cittadini (URC) – che raccoglie segnalazioni e proposte all’Amministrazione – ma anche con “Lo dico al sindaco”: uno spazio di ascolto diretto dei cittadini sia in Campidoglio, che nei diversi quartieri della città in cui il sindaco e i suoi collaboratori fanno tappa a bordo di un camper”. La prima a ricevere la telefonata è stata la signora Cristiana, mamma di Andrea, alla quale il sindaco Ignazio Marino ha chiesto notizie sulle condizioni del figlio 19enne affetto da autismo. “Una situazione difficile quella di Andrea – proseguono dal Campidoglio – che aveva frequenti eccessi di violenza nelle persone a lui vicine. L’URC  ha raccolto l’appello accorato della signora Cristiana, individuando una struttura pronta ad ospitare Andrea. Il ragazzo è stato accolto presso la Fondazione Fornino-Valmori Onlus di Forlimpopoli, in provincia di Forlì. Una struttura semiresidenziale in cui per qualche ora al giorno, o per soggiorni più lunghi, le persone con disturbi di autismo o disagi psichici possono frequentare laboratori e svolgere attività anche ricreative – come l’equitazione – allo scopo di acquisire abilità e competenze utili nella vita di tutti i giorni e potenziare le proprie capacità relazionali. Andrea è ospite del centro da circa tre settimane” Un’altra telefonata l’ha ricevuta Marisa, che al rientro dall’ospedale aveva trovato la propria casa occupata abusivamente. “Grazie al lavoro degli uffici capitolini – si legge nella nota diffusa dal Campidoglio – la signora è riuscita a rientrare in possesso del proprio appartamento, ma ha scoperto di essere stata derubata di denaro, oggetti d’oro ed effetti personali. Inoltre la casa era stata danneggiata ed è ora priva di acqua calda. Il sindaco Marino si è impegnato a rendere nuovamente confortevole l’abitazione nel più breve tempo possibile”.

agoratvCAMPIDOGLIOROMA
Nei prossimi giorni a svegliarvi potrebbe essere una telefonata il primo cittadino di Roma, Ignazio Marino. Uno scherzo telefonico? No, la sua nuova iniziativa: “Buongiorno, sono il sindaco”. Il chirurgo chiamerà personalmente 'i romane e le romani che si sono rivolti al Campidoglio per segnalare problemi o chiedere aiuto...