Lo scrittore e avvocato, Gianluca Arrighi

di Morena Izzo

Il nuovo maestro del legal thriller italiano, Gianluca Arrighi, sta per tornare in libreria con un nuovo romanzo “L’inganno della memoria”, forse il primo di una trilogia che uscirà nei primi mesi del 2014. Il quarantunenne scrittore e avvocato capitolino, infatti, dopo il burrascoso divorzio da Baldini Castoldi Dalai, ha appena firmato un contratto con Edizioni Anordest, la dinamica casa editrice fondata nel 2009 da Mario Tricarico, che già vanta nella propria scuderia colossi internazionali del calibro di Tania Carver e Peter Straub. Il nuovo lavoro di Arrighi sarà un giallo giudiziario ambientato a Roma con protagonista un enigmatico pubblico ministero che dovrà risolvere una serie di inquietanti omicidi e affrontare, al tempo stesso, le ombre del suo passato. Un romanzo che dopo il suo esordio nel 2009 con “Crimina romana”, testo poi adottato nei licei romani per educare gli studenti alla legalità, va ad aggiungersi ad un grande successo letterario che porta la sua firma, rimasto per sei mesi nella classifica dei libri più venduti, raggiungendo poi il sesto posto nella classifica IBS (Internet Book Shop). Stiamo parlando di “Vincolo di sangue”, che tratta il caso giudiziario di Rosalia Quartararo, figlicidio avvenuto nell’estate del 1993.

agoratvCULTURARECENSIONIROMA
di Morena Izzo Il nuovo maestro del legal thriller italiano, Gianluca Arrighi, sta per tornare in libreria con un nuovo romanzo 'L'inganno della memoria', forse il primo di una trilogia che uscirà nei primi mesi del 2014. Il quarantunenne scrittore e avvocato capitolino, infatti, dopo il burrascoso divorzio da Baldini Castoldi...