Fermava la sua macchina nel piazzale antistante il cimitero di Monterotondo e dal finestrino dell’auto cedeva dosi di cocaina ai numerosi “clienti”. Ai carabinieri della compagnia di Monterotondo, diretti dal Tenente Colonnello Gianfranco Albanese, però, non è sfuggito il viavai di acquirenti, che a turno si avvicinavano all’auto del pusher. L’uomo, appena faceva buio, parcheggiava la sua macchina nei pressi del cimitero e cominciava la sua attività di spaccio. E così i militari hanno cominciato a tenere d’occhio la situazione, ma restando a distanza. Poi, quando un giovane si è avvicinato a piedi all’auto e il pusher gli ha ceduto un involucro, dopo aver ricevuto una somma di denaro, i militari sono intervenuti. Alla loro vista, lo spacciatore ha tentato di darsi alla fuga, ma è stato subito bloccato dopo un breve inseguimento. Nel corso della perquisizione è stato trovato in possesso di 35 dosi di cocaina e mille euro in contanti. A casa sua i carabinieri hanno trovato anche due panetti di hashsish di circa 100 grammi e altro materiale necessario al confezionamento dello stupefacente. Per lui sono scattate le manette.

agoratvCRONACA
Fermava la sua macchina nel piazzale antistante il cimitero di Monterotondo e dal finestrino dell'auto cedeva dosi di cocaina ai numerosi 'clienti'. Ai carabinieri della compagnia di Monterotondo, diretti dal Tenente Colonnello Gianfranco Albanese, però, non è sfuggito il viavai di acquirenti, che a turno si avvicinavano all'auto del...