Ferdinando Scianna, fotografo e scrittore

La XII edizione del Festival Internazionale Letterature si apre l’11 giugno nella Basilica di Massenzio a Roma, con una serata dedicata alla terra e un racconto dell’esperienza del FAI accompagnato da immagini, di come sia stato possibile recuperare il meraviglioso agrumeto della Valle dei Templi di Agrigento. Dopo il racconto dell’esperienza del FAI, gli autori ospiti del Festival, racconteranno la loro relazione con la terra, elemento da accudire e difendere, ma anche fonte indispensabile di ispirazione e creatività. Il grande fotografo di origine siciliana Ferdinando Scianna, il cui ultimo lavoro Ti mangio con gli occhi (Contrasto) accosta immagini e prosa, leggerà un inedito dal titolo Dalla terra dei limoni in cui racconterà il suo rapporto con la Sicilia. La sua lettura sarà accompagnata da proiezioni di  fotografie originali. Anche Edward St Aubyn, autore della celebre saga I Melrose, racconterà in un testo inedito, con un approccio prettamente letterario, l’intimità del rapporto con la propria terra d’origine e come questo legame si ripercuota su tutti i vincoli familiari. Vinicio Capossela, infine, che nel suo ultimo libro Tefteri (Il Saggiatore) narra il tracollo finanziario della Grecia percorrendone le terre e le strade e riscoprendo la musica rebetiko, leggerà, accompagnato da musica live, testi inediti, i primi taccuini di viaggio preparatori del libro.Gli Evì Evàn, musicisti che spesso accompagnano Capossela nei suoi reading, proporranno al pubblico di Massenzio il ritmo del rebetiko, una tra le più antiche musiche popolari greche.Clicca qui per leggere il programma di tutte le serate. 

 

agoratvCULTURAEVENTIFOTOGRAFIARECENSIONIVIDEONEWS
La XII edizione del Festival Internazionale Letterature si apre l’11 giugno nella Basilica di Massenzio a Roma, con una serata dedicata alla terra e un racconto dell’esperienza del FAI accompagnato da immagini, di come sia stato possibile recuperare il meraviglioso agrumeto della Valle dei Templi di Agrigento. Dopo il...